Shùnjian – In My Eyes


“In My Eyes” è il primo singolo della cantante Daria Marchioli, in arte DARIA, pescarese classe ’95. Composto insieme a Xiaojung Gao (musica) e Li Yang (testo), è stato prodotto dalla musicista marchigiana Daniela Munda.
“Credo che la musica abbia il potere di unire, aldilà di ogni barriera linguistica” dice
la giovane poliglotta (studia lingue orientali al Ca’ Foscari di Venezia) che nel dubbio confeziona un brano di respiro internazionale, con una funzionale alternanza di immagini zen nelle strofe in cinese (“pietre sparse attorno uno stagno”, “un arcobaleno di sette colori”) e un efficace ritornello in inglese. D’altronde, Daria crede fermamente nella commistione tra le arti.
La coppia protagonista del brano ripercorre il proprio passato, pensando che, nonostante tutte le difficoltà, ora sono ancora insieme percorrendo la strada giusta.
Anche dal testo si riconferma quindi un brano fresco ed ottimista, seppur non superficiale, un po’ in controtendenza rispetto ad alcune produzioni odierne che fanno leva sul disagio giovanile o, al contrario, sul divertimento e l’ostentazione.
La voce narrante si staglia su una intro strumentale molto ovattata, ad evocare forse il ricordo lontano. Poi le percussioni e il cantato in cinese, tutte in primo piano, ci riportano bruscamente alla realtà.

Il brano mischia efficacemente suoni della tradizione occidentale ed orientale: gli archi fanno così da contrappunto a percussioni tipicamente indiane, il tutto amalgamato da suoni elettronici -a ricordarci dell’intraprendenza cinese degli ultimi anni-, ma non invasivi: quel Paese competitivo e con l’Occidente a riferimento, che questa volta però non vuole farci paura. Usare strumenti tipicamente cinesi avrebbe probabilmente reso il brano più etnico e meno attuale.

Il brano è stato prodotto dall’etichetta indipendente Ni Hao Records ed è disponibile su tutte le principali piattaforme musicali.