The Index To My Inner Thoughts


L Teez, classe ’95, è un autore e interprete di Montreal, cittadino del mondo per genetica ed indole e sicuramente tra i nuovi artisti del panorama jazz rap da  tenere d’occhio. Enfant prodige, si interessa fin da subito del meraviglioso connubio tra l’hip hop e il jazz, collaborando con diversi produttori e iniziando a calcare i primi palchi importanti senza particolari difficoltà.

È stato protagonista in diversi festival e tour in giro per Canada, Europa, Giappone e Corea del Sud. Nel 2018 pubblica il suo primo lavoro “The Half Full EP” (Musjomusic) con ottimi riscontri di critica.

Il suo nuovo ep si intitola “The Index To My Inner Thoughts” ed è licenziato dall’etichetta canadese Hydrophonik Records. Un interessante viaggio introspettivo di circa venti minuti in cui l’ hip hop, il classic jazz e una buona dose di urban poetry tracciano il profilo artistico di un autore e compositore moderno che attinge dal passato senza risultare scontato o prevedibile.

Da segnalare le collaborazioni col trombettista Jerome Dupuis Cloutier e la cantante Lea Keeley.

Un viaggio tra emozioni, desideri e domande che non sempre trovano risposte, se non nel sound già ampiamente personale e ben definito di un artista di cui sentiremo parlare ancora per un po’.

Tracklist:

1. Questions (intro)

2. Boxed in

3. Pain

4. Hold me down

5. No more love letters

6. Hold on

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •