Blue Monday


Blue Monday , disco di debutto del batterista veronese Alberto Chiozzi, è una raccolta di eccellenti interpretazioni di alcuni tra i più famosi classici della storia del jazz. Per tutta la durata dei dieci brani dell’album la batteria precisa e incalzante di Chiozzi si sposa ottimamente con lo stile bebop del trombettista americano Tom Kirkpatrick, sia nei pezzi estremamente veloci e tecnicamente impegnativi come Wee sia nelle ballad come Body and Soul dove è richiesta delicatezza e sensibilità.

Apprezzabili solo i soli di batteria che attingono ai suoni dei grandi del passato, in particolare in Blue Monday e Night in Tunisia, dove viene evidenziato il gran swing e la perfetta padronanza dello strumento del giovane batterista. Ad accompagnare Chiozzi, oltre a Kirkpatrick alla tromba, troviamo Oscar Zenari al pianoforte, che sfoggia il suo squisito gusto musicale nell’apprezzabilissima introduzione di Body and Soul, e Luca Pisani al contrabbasso, che allieta l’intero album con assoli musicali di ottimo gusto.

La registrazione poi è stata eseguita rifacendosi alle tecniche originarie degli albori del jazz, con i musicisti tutti nella medesima stanza e un microfono al centro, senza barriere acustiche o cuffie, in modo da aumentare l’interplay tra gli strumentisti.
Un progetto sicuramente riuscito, pieno di swing ed energia che ben fa sperare per il futuro del giovane Chiozzi.

  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •