Blue Rainbow


Sabato 10 aprile è uscito il disco opera prima di Blue Rainbow pubblicato su etichetta Workin’ Label per la distribuzione di I.R.D. Il progetto nasce a marzo 2020, durante il periodo di lockdown, da un’idea di tre musicisti marchigiani: Pierfrancesco Ceregioli (pianoforte e tastiere), Tonino Monachesi (chitarre, basso e flauto) e Roberto Bisello (batteria).

La mission del trio è intraprendere una nuova strada artistica dove la distanza non è un ostacolo alla creatività, stimolati dalla sfida di ricreare l’interplay in una situazione innaturale come la lontananza. La conoscenza e l’uso consapevole della tecnologia si impone quindi come requisito professionale fondamentale per l’artista contemporaneo. L’idea è quella di ricreare, malgrado le difficoltà oggettive, un ensemble aperto grazie alle potenzialità comunicative, tecniche ed espressive che i nuovi mezzi tecnologici mettono a disposizione.

Blue Rainbow include infatti il contributo di artisti provenienti da differenti aree geografiche: Giulia Barba (sax e clarinetto basso), Samantha Binotti (vibrafono), Sara Jane Ghiotti (voce), Guillermo Valero Lozano (tromba) che hanno registrato a distanza, esprimendo la loro arte supportati dalla sezione ritmica del trio.
Il nome del progetto nasce dalla commistione di tutte queste unicità: la presenza di più artisti, il blue inteso come un colore primario dell’arcobaleno che si mescola agli altri in infinite sfumature di stili e sensazioni, il blue delle note ad altezza variabile del blues (blue note), tema principale del lavoro discografico, riproposto in un caleidoscopio di colori.
Il disco è composto da 7 brani, tra originali e cover rivisitate attingendo a diverse influenze e contaminazioni con altri generi e stili della musica contemporanea, dal jazz al funk fino al latin jazz.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •