Clouds


“Clouds”, il terzo album della band perugina, è stato registrato nell’autunno 2019 presso La Cura Dischi (PG) ed è stato prodotto da Daniele Rotella (Boda) e Fabio Ripanucci. Il disco, sarà disponibile a partire dal 5 Aprile 2020 nelle principali piattaforme di musica digitale.
“Clouds” è la spinta ad andare avanti, ad affrontare la vita e le paure con fermezza, anche nei momenti in cui le certezze vengono meno. Non bisogna mai arrendersi, “Never Back Down”: è con questo incipit che inizia il disco. Qualunque sia l’obiettivo da raggiungere, qualunque sia la strada da percorrere, non si deve mollare mai.

Magic Touch” è invece la storia di un supereroe tragicomico dei giorni nostri. Lui non sposta montagne e non vola a velocità supersonica, molto di più… Il suo potere è quello di essere l’ultimo amante: tutte le sue amate infatti, dopo di lui, trovano la propria anima gemella. “Gone” è uno sguardo al passato: la strada già percorsa per arrivare al presente si fonda anche su ciò che è stato. Ma se per un attimo fosse possibile rivivere alcuni momenti o cambiare qualcosa? Sarebbe stupendo e doloroso, ritrovarsi in certi frammenti di vita, ormai troppo lontani. “Break Your Soul” è animalesca. Stringere ed afferrare. Tutto, anima compresa. “Srebrenica” è il ripudio urlato verso ogni tipo di guerra. Liberamente ispirata alla strage di Srebrenica del 1995, in Bosnia ed Erzegovina, è la storia di due bambini, due fratelli che, a poche ore dal massacro, riescono a fuggire di notte. Solo una coperta ed una bicicletta, lontani da casa. “Sand More Brain” ovvero la vita in una clessidra: credere di essere in un deserto, e perdersi in esso. Nelle mani solo un pugno di sabbia e nulla più. Ma sabbia significa tempo… “Clouds” si chiude con un inno solenne, fatto di amicizia. E’ scendere in campo con i propri compagni di squadra: non ce n’è per nessuno. Il momento è arrivato, “Time Has Come”, fate pure i bagagli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •