IL NAVIGANTE


IL NAVIGANTE è il primo album di brani inediti composti da Andrea Franchi, uscito il 20/06/2019 e distribuito da Awal (etichetta e società di distribuzione discografica britannica)
Si tratta di nove canzoni, tra la musica d’autore e quella etnica, con sonorità che risentono della contaminazione tra le diverse tradizioni musicali appartenenti al bacino del Mediterraneo.
Ne sono testimonianza l’utilizzo di strumenti come il bouzouki greco, il baglamas, varie percussioni mediorientali, il bansuri, la fisarmonica.

Il disco inizia con il brano “L’attesa” dove l’incedere incalzante e rabbioso dei riff di bouzouki e bansuri fanno da contraltare ad una visione desolante della società odierna mentre in sottofondo resta l’attesa di un evento precipitante che possa sovvertire l’ordine delle cose.
“Voci dal Mediterraneo” è un brano strumentale dove il bansuri, suonato da Francesco Di Cristofaro, evoca passaggi e paesaggi tra la terra e il mare. Posti lontani che arrivano erranti di speranze e perdite. È il viaggio dei migranti, di quelli che sono arrivati. Degli altri restano solo le voci perdute tra le onde, come un’eco, un sordo lamento dell’assenza.

“Il Navigante” è un racconto metaforico del viaggio dell’esistenza, coi suoi momenti di calma e calda brezza che si alternano a momenti di tempesta dove il navigante deve imparare a destreggiarsi con le sue sole forze, con coraggio e determinazione.
Si prosegue con “La danza dei dannati” che è un brano sostanzialmente politico dove ad ogni strofa corrisponde una breve rappresentazione del quotidiano.
“La Fortuna” ci porta tra le storie di mare dei pescatori. Realtà e sogno si alternano e mescolano laddove l’orizzonte è indefinito e il cielo si confonde col mare. Nel finale un bellissimo assolo di violoncello sembra volerci accompagnare nel viaggio che diventa sempre più interiore mentre tutto all’intorno si fa scuro e sopraggiunge la sera.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •