Nomi


Ogni canzone un nome. Ogni nome una storia. Ogni storia un volto.
Drammi personali, amori, cronaca nera. Nomi è impregnato di pagine scure che raccontano la società moderna: l’attentato al Bataclan, l’omicidio suicidio, le malattie incurabili, l’immigrazione. Situazioni drammatiche nelle quali è però possibile trovare uno spiraglio di luce.

Rita, in Kajal, si batte contro la malattia e lo fa cercando di non perdere il sorriso e la sua passione per il cinema. Leila, protagonista di Omi, il brano che chiude l’album, ha dovuto raggiungere la riva a nuoto dopo il naufragio, ma ora è integrata nella sua nuova patria: danza, ama ed è amata.
Storie accompagnate da una colonna sonora dal sapore rock wave che alterna momenti esaltanti a momenti più struggenti, ritmiche più potenti e cadenzate a soluzioni più soft, suoni più ricercati ad atmosfere più scarne. Ma l’intento è sempre lo stesso: colorare ogni brano per rendere le storie di Nomi fervide immagini nella mente di chi ascolta.

  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •