Mico Argirò


Mico Argirò è un cantautore.
Dopo gli inizi nella Musica Popolare con i Taranta Rock, si dedica a sperimentare nuovi stili espressivi nell’ambito della musica d’autore.

Primi, piccoli, album sono “Tra le Rose e il Cielo” (2009) e “Canzoni” (2010) con l’attenzione puntata su figure semplici, umili, sulla componente dell’assoluto, di Dio, il mistero della Vita e della Morte, la diversità, la poesia,
la pittura, la protesta. Ai dischi seguono numerosi concerti dal vivo, in piazze, teatri e luoghi di cultura.

Nel 2011 esce il singolo
“Felicita. Una canzone crepuscolare” con un videoclip che ottiene da subito grande riscontro nel pubblico e ottimi commenti. Il singolo passa per radio, su varie televisioni, con interviste in Italia e all’estero (Cuba, Francia…) e su internet ottiene buoni ascolti e diffusione.

In Giugno 2013 esce il singolo “Risveglio” dedicato alla guerra e alla ricostruzione, corredato da un videoclip in StopMotion che ottiene da subito positivi riscontri online.


Tra il 2013 e il 2014 cura le musiche inedite e gli arrangiamenti del progetto “Domenico Modugno – L’Avventura” con concerti teatrali in tutta Italia, una settimana di cartellone a Roma al Teatro Manhattan (con plauso della famiglia Modugno e di Bruno Pantano assistente storico di Modugno) e replica a Sidney.

Nel 2014 compone le musiche per lo spettacolo teatrale “Inferi” di Giampietro Marra con la Compagnia Liber e nel 2015 per “Colpevoli liberi umani” con la stessa compagnia e lo stesso autore.

Nel 2015 compone le musiche per la rievocazione storica “…mmiezz e’fiuri e nfunn o’mare…” di Nico Caruccio e per lo spettacolo teatrale “Tutte li femmene de Pulecenella” di Lucia Stefanelli Cervelli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •