Nicole Stella


F in dai primi anni dell’adolescenza, scopre la propria passione per i cantautori americani e italiani, che la ispirano ad intraprendere i primi esperimenti con musica e parola.
Dopo aver studiato pianoforte classico, e poi chitarra, a soli 16 anni, viene ammessa al corso di Canto Lirico presso il Conservatorio Cantelli di Novara.
In seguito al diploma al Liceo Classico, si trasferisce a Pavia per frequentare la facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali. In quegli anni, scopre la passione per un nuovo genere e inizia a studiare Canto Jazz, perfezionando la propria tecnica vocale sotto la guida di Francesca Ajmar.
Durante gli studi universitari a Pavia, Nicole inizia anche ad esibirsi dal vivo nel duo acustico “Acoustic at Work“, con il chitarrista Gianfranco Grande.
Dal 2013 al 2015, Nicole Stella si stabilisce a Londra, dove si esibisce come cantante folk solista in importanti contesti (tra cui lo storico locale Zebrano di Soho e il Southbank Centre).
Accompagnando costantemente l’attività di performer con progetti in studio, Nicole realizza, nell’agosto 2015, il proprio album di debutto come cantautrice indipendente, New Day, ottenendo un riscontro positivo da alcuni critici inglesi e americani.

Nel 2016 collabora con la casa editrice romana SUR alla realizzazione di uno spettacolo su Joni Mitchell, che viene presentato anche al prestigioso festival milanese JazzMi. Nello stesso anno, partecipa ad altre importanti rassegne, come il Buscadero Day, importante festival folk a Pusiano, e la Festa della Musica.
Nel marzo 2017 esce il suo secondo album come artista indipendente, Something To Say, una raccolta di nuovi inediti sulla tematica della libertà che spaziano dal folk al rock.
Nel maggio 2017, Nicole si esibisce per la prima volta oltreoceano: partecipa al Montauk Music Festival di Long Island e presenta il suo nuovo album in importanti locali della scena musicale newyorkese (Pianos, The Bitter End, The Delancey).
Attualmente, Nicole Stella sta collaborando con il chitarrista genovese Massimo Ceravolo alla realizzazione di uno spettacolo su Vivienne Haigh-Wood Eliot e si sta dedicando alla stesura di brani per un nuovo progetto discografico.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •