Paolo Zebolino


Paolo Zebolino è un ghirondista, cantante, compositore e poli-strumentista.
I suoi interessi musicali vanno dalla musica medievale alla musica tradizionale, dalla musica contemporanea all’avanguardia sperimentale.
Ha esordito musicalmente suonando la chitarra elettrica in vari gruppi di garage rock mentre studiavo chitarra classica. A poco a poco ha iniziato a sviluppare un crescente interesse per la musica tradizionale e la musica antica e ad avvicinarsi a nuovi strumenti come il bouzouki greco, il saz turco, l’oud arabo e, in primo luogo, la ghironda. Quest’ultima è diventata il suo principale strumento. Esplorando questi territori musicali, negli anni ’90 ha iniziato ad esibirsi, in Italia e all’estero, con l’ensemble di musica antica Solilunio.

Nel 2001 si è trasferito a Ginevra, in Svizzera, per studiare la ghironda, musica modale e canto medievale con il suo mentore: René Zosso. Ha anche conseguito una laurea in storia medievale presso l’Università di Genova, un master in letteratura e studi culturali presso l’Università di Ginevra e una specializzazione presso il Berklee College of Music di Boston. Si è anche qualificato nel metodo d’insegnamento musicale Orff-Schulwerk.
Ha composto musica per il teatro, recitato come attore (per il gruppo teatrale dell’Università di Ginevra) e suonato come musicista di scena.
Il suo interesse per diversi tipi di musica modale (medievale, tradizionale, indiana, contemporanea, jazz …) ha portato a collaborazioni che vanno dalla musica antica, alla musica tradizionale alla musica improvvisata sperimentale.
Dopo avere vissuto in diversi paesi, ha deciso di ritornare a Genova con lo scopo di promuovere la ghironda e la musica modale in Italia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •