Seychelles


Seychelles è un brano pop che con sonorità fresche ed energiche si pone principalmente come hit estiva. Volontà dell’artista è, in effetti, far percepire a chi lo ascolta che lui stesso non si pone ostacoli di nessun tipo, pur ritenendosi un artista indie.
Cometa sembra, infatti, poter essere una delle giovani promesse della Scuola Indie Italiana.
Il brano mostra strofe allegre e facilmente canticchiabili ed una melodia che non ti fa tenere ferme le gambe sotto al tavolo.
Interessante è l’ultimo ritornello che permette al brano di evolversi in terzinato per poi tornare ad uno standard in 4 quarti: particolarità che fa notare le qualità di musicista del giovane Cometa.
Con un sound energico dato dal riff funky di chitarra, registrato e curato dall’artista e amico Simo Veludo,  ed influenze italiane come Frah Quintale e Willie Peyote la timbrica di Cometa dà voce ad un brano che si pone l’obiettivo di trasmettere alle persone quell’aria d’estate che è mancata un po’ a tutti.

Inizia sin da piccolo a suonare pianoforte, fino a quando non nasce in lui l’esigenza di esprimersi e comunicare qualcosa attraverso la musica, che considera il più potente mezzo di comunicazione.
Appena compiuti 13 anni, scrive il suo primo brano, “Sogni di un bambino”.
Il brano, presentato agli showcase di Sanremo 2019, viene ascoltato ed apprezzato dagli esponenti di Rusty Records, che decidono di iniziare una collaborazione con il ragazzo.
“Sogni di un bambino” verrà così prodotta da Davide Maggioni e uscirà nel 2020 per Matilde Dischi, etichetta satellite di Rusty Records.
Dal 2019 ad oggi Cometa cerca di farsi spazio in diversi contest musicali, aggiudicandosi svariati premi, e nel 2020 fa uscire un ulteriore brano, “Flashback“, per Phoenixaudioproduction.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •