Stella cadente


Già disponibile in digitale dallo scorso 13 luglio 2021, da oggi è disponibile su YouTube il videoclip di STELLA CADENTE, il nuovo singolo di Dario Piroli in arte PIRO, prodotto da Leo Marchi e Michele Manca e pubblicato per Satellite Records.

Dopo La guerra dei sensi, Il sesso cambia tutto, Serie A e soprattutto l’ultimo e toccante singolo Piume dello scorso aprile, l’artista romano è pronto a tornare confermando, ancora una volta, la capacità di tendere la mano verso un percorso musicale tra cantautorato e rap, da sempre in continuo mutamento.

Stella cadente nasce durante il secondo lockdown, ripensando alla fine di un rapporto sentimentale. Il titolo richiama proprio la rapidità e la bellezza di quegli amori brevi, ma intensi, a cui si torna indietro con la mente con un retrogusto di malinconia. Così come la sonorità pop del brano, più leggera, morbida e fresca del precedente, che incontra un pizzico di nostalgia, evolvendo verso il rock al termine della canzone.

“La malinconia e la solitudine sono due stati d’animo fondamentali nella mia vita, mi permettono di riflettere e successivamente scrivere canzoni, mi permettono di vivere con distacco le dinamiche della società, ma anche di essere me stesso per poi poter comunicare qualcosa al pubblico”, racconta Piro.

Dario Piroli in arte “Piro” nasce nella cittadina balneare di Civitavecchia (RM) il 1° maggio 1994.
Inizia giovanissimo ad avvicinarsi alla musica, con un forte bisogno di esprimere se stesso e la condizione dei giovani d’oggi. Piro è un ragazzo come tanti, che non vuole ergersi come leader della sua generazione, quanto più desidera essere il portavoce di tutti quei giovani che come lui combattono per riuscire ad emergere in un mondo fatto di compromessi e contraddizioni. Influenzato dall’indie, dal pop e dal rap, lo stile di Piro rimane fedele a se stesso e al laboratorio di Santa Marinella, dove sintetizza una proposta artistica autentica, componendo con la sua band.
La guerra dei sensi è il primo lavoro ufficiale di Piro in collaborazione con Leo Marchi e Michele Manca. La canzone, di facile orecchiabilità e musicalità, esprime il messaggio che sta alla base della formazione artistica del suo esecutore. Grinta, passione e determinazione lo portano a sperimentare nuovi generi e nuovi sound musicali. L’arte culinaria ha sempre fatto parte di Piro, la cui passione lo ha spinto negli anni a crescere anche dal punto di vista della ristorazione, diventando un affermato Chef.
Ad inaugurare questa sperimentazione è il video seguente, Il sesso cambia tutto, con le riprese del regista Nino Villani e con la collaborazione della performer italiana Francesca Borrielli.
Con Serie A, invece, Dario scrive un inno dedicato ai giovani d’oggi che arrivano a sacrificare il proprio tempo e la vita stessa inseguendo il sogno di diventare calciatori.
Il sodalizio con il regista Nino Villani continua in Piume, un omaggio alle vittime del Covid che piange la perdita delle persone care in un brano dalle dolci sfumature indie pop.
Dai piccoli borghi di periferia, sino alle grandi metropoli quali Londra, Madrid e Malaga – dove Piro viaggia per lavoro e ne vive la quotidianità – l’artista continua a migliorare le proprie tecniche canore e ad avere quella fame di conoscenza e di sperimentazione che lo spingono a ricercare nuovi sound, grazie alle continue collaborazioni con Michele Manca. Il suo scopo è dimostrare a se stesso che si possono realizzare i propri sogni, se non si smette di lottare

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •