Bit Babols


Attivi dal 1995 i BIT BABOLS propongono brani inediti con sonorità e soluzioni armoniche tipiche della tradizione pop/rock britannica che si fondono con lo stile cantautoriale dell’autore e co-fondatore della band Massimo Ferrarini.

Già dai primi anni si impongono come una delle realtà più interessanti della scena torinese. Suonano su RAI UNO, si aggiudicano il premio speciale della commissione artistica del Festival di Castrocaro on Web presieduta dal maestro Celso Valli e pubblicano due album con la supervisione tecnica del Maestro Gigi Guerrieri. Per ben cinque edizioni sono testimonials TELETHON in esclusiva per il Piemonte e alcuni dei loro brani vengono pubblicati in diverse compilation distribuite a livello nazionale.

Nel 2000 sospendono l’attività per un lungo periodo nel corso del quale i diversi componenti della band si dedicano ad altri progetti. Nel 2014 finalmente il ritorno sulla scena con la pubblicazione del singolo “Questa è la mia città” che diventa anche un videoclip. Il percorso ormai ventennale ritrova così spinta e rinnovata continuità nell’opera instancabile dei fondatori Massimo Ferrarini (voce e chitarra) e Oscar Malusa (batteria e cori) ma soprattutto nell’esperienza, le doti e la professionalità degli ex componenti dei Calliope, Enrico Merlo (chitarra solista) e Andrea Crovagna (basso).

L’anno precedente la proficua collaborazione artistica con il Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo li aveva già riportati in sala di incisione per la realizzazione di due inediti intitolati “Cerco Casa” e “L’appuntamento dell’umanità”. Commissionati con finalità didattiche i due brani diventano così parte integrante della tesi di laurea di Mirco Piludo discussa davanti alla commissione d’esame del Conservatorio G.F. Ghedini presieduta dal compianto Maestro Carlo U. Rossi. Successivamente la band realizza altri dieci brani che nell’ottobre del 2016 escono nell’ album “Sulle rive del POP!” realizzato con la collaborazione tecnica di Fabio Morese al mix e di Fabrizio Barale al mastering.

“Radiolina”, il primo singolo estratto diventa anche un videoclip molto originale. Con telecamere e mezzi propri infatti, i fans della band contribuiscono alle riprese interpretando a modo loro la canzone e fornendo alla videomaker Silvia Rolando i frammenti video necessari al montaggio. Il risultato finale è davvero sorprendente oltre che divertente… Tra gli altri nel clip troviamo anche gli amici di Zelig Diego Casale, Fabio Rossino, Claudio Sterpone, Giampaolo Perone e Francesco Damiano.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •