Karma Creep


I Karma Creep nascono attraverso un casuale intreccio di amicizie e conoscenze. Quando si incontrano per la prima volta, si riconoscono nella passione che li lega alla musica e alla voglia di intrecciare le loro vene artistiche, facendone uno stile di vita. Per loro quello che conta realmente è suonare con tutta l’ anima, quell’anima libera e piena di quel sentimento profondo che solo la musica sa comunicare, e solo pochi sanno comprendere. Assumono un’identità tramite le loro creazioni, riuscendo ad unire le loro menti artistiche e a cucire i suoni sulle loro pelli, così da poter diventare un tutt’uno con la musica e trasformare le loro emozioni in suoni. Anime che trovano solo pace sul palco, dove tutte l’emozioni si tramutano in musica lasciando spazio ai loro sentimenti più nascosti, più veri.

Nel novembre 2017 esce il loro primo ep “Segnali”, un misto di canzoni in italiano e inglese che spaziano dal pop-rock al rock piu’ ‘cattivo’, ma sempre melodico e di impatto.
La loro energia li ha portati ad esibirsi su palchi e location importanti come il Teatro Ariston, il Legend Club e l’Alcatraz di Milano ed hanno cominciato a varcare i confini nazionali suonando nel famoso Dublin Castle di Londra, centro della scena brit-pop degli anni ’90, dove si sono esibiti (tra gli altri) artisti del calibro di Amy Winehouse, Blur, Madness, ecc.
Sono musicisti poliedrici, con una vasta influenza musicale che li caratterizza. il repertorio è costituito da brani inediti, le loro musiche sono note isolate, accordi intonati, ritmi varianti, cascate di melodie formate da fiumi di strumenti e voci, con una scrittura dei testi molto profonda e con una linea di pensiero che racconta la quotidiana di queste anime selvagge e di chiunque appoggia il proprio sguardo sui loro testi, capaci di far immedesimare ogni anima in ascolto.

Formazione Band:
Jess Mela: cantante solista
Simmons Villani: chitarra
Riccardo Bettua: chitarra
Davide Gallea: basso
Carlo Capretta: batteria

KARMA CREEP

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •