Roberto Gerardi


Italian pop singer/songwriter.
Comincia a muovere i primi passi nel mondo della musica all’età di 7 anni, quando decide di imparare a suonare il pianoforte.
Nel 2011 si licenzia in “Teoria, solfeggio e dettato musicale per strumentisti” presso il Conservatorio di Musica “Licinio Refice” (FR).
Nel 2015 vince la tappa di Roma del concorso “La Milano Sanremo della canzone italiana” nella sezione “cantautori“.

Nel 2017 pubblica il suo primo singolo, dal titolo “Pazzia“, con l’intenzione di ironizzare su un argomento molto delicato: ossia, la tendenza della società contemporanea a mercificare l’arte, svuotandola di ogni contenuto al solo fine di trarne guadagno. Tutto questo viene poi ben rappresentato dalla regia di Federico Malafronte: il videoclip che ne esce fuori vede come protagoniste tre maschere (un gallo, un maiale e un coniglio) che, nelle vesti dei mostri che caratterizzano la nostra società, rapiscono “l’arte” tentando invano di porla al loro servizio.

Sempre nello stesso anno, Roberto Gerardi partecipa con “Pazzia” a due format televisivi: “Incantatu“, rubrica di blob andata in onda nel mese di febbraio su Rai 3; “Edicola Fiore” di Rosario Fiorello, andata in onda nel mese di marzo su SkyUno e Tv8.
Il 21 gennaio del 2020 esce con un nuovo singolo, dal titolo “L’ultima parola“, come anticipazione dell’albumTutto sembra chiaro (al buio)“. Nel relativo videoclip, si segnala la collaborazione dell’artista con Margherita Tiesi e Claudia Portale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •