Sandro Lazzeri


Sandro Lazzeri, sardo di nascita, sin dalla più giovane età si è fatto apprezzare dal pubblico e dalla critica per le scelte interpretative e di ricerca stilistica con cui ha proposto il vasto repertorio della chitarra, ricco di capolavori.
Si è diplomato brillantemente in chitarra classica nel 1988 presso il Conservatorio di Perugia con il M° Claudio de Angelis e si è poi perfezionato con illustri chitarristi quali David Russell, Leo Brouwer, Alirio Diaz, Hubert Kappel, Costas Cotsiolis.
Ha svolto un’intensa attività concertistica sia come solista che in svariate formazioni cameristiche E’ stato ospite per importanti associazioni concertistiche in Italia, Germania, Francia, Inghilterra, Grecia, Albania, Svizzera, Spagna, Austria, U.S.A, Irlanda
In qualità di solista, oltre al repertorio per chitarra, ha eseguito le pagine più note del repertorio per chitarra e orchestra quali la Fantasia para un Gentlhombre di Joaquin Rodrigo, il Concerto di Heitor Villa-Lobos, Il Concierto Elegiaco di Leo Brouwer i Concerti in Re magg. e Do maggiore di Antonio Vivaldi.
Nel 2002 ha fondato il gruppo Alvarez Guitar Quartet, con il quale, oltre a svolgere una intensa attività concertistica e di registrazioni discografiche; nel 2012 fonda l’Umbria Guitar Society” con la quale ha la direzione artistica dell’”Umbria Guitar Festival” all’interno del quale si avvicendano artisti di rinomanza internazionale
Nel 2005 ha fondato il gruppo Cante Jondo per valorizzare e diffondere il repertorio spagnolo di Federico Garcia-Lorca.
Nel 2007 ha creato l’orchestra di chitarre Guitar Project Orchestra di cui è direttore stabile, tenendo molti concerti per rassegne e festival.
Ha effettuato prime esecuzioni di opere contemporanee ed ha partecipato a spettacoli teatrali, trasmissioni per la RAI ed emittenti private, collaborando con attori e registi di prestigio.
Nel 2005 è stato interprete ufficiale delle musiche per chitarra di Franco Mannino nel festival celebrativo a lui dedicato e nel concerto inaugurale del 28° Concorso Internazionale “Valentino Bucchi” a Roma.
Nel 2009, insieme all’attore Luca Tironzelli, allestisce lo rappresentazione di “Platero e io” con le musiche E. Sainz de la Maza su testi di J. Ramon Jimenez, spettacolo teatrale che continua a svolgere in tutta Europa e Stati Uniti. Ha inciso l’integrale delle musiche di Eduardo Sainz de la Maza, il CD Palhaco con autori brasiliani e il CD Mare nostrum con l’Alvarez Guitar Quartet. Nel 2015 inizia la collaborazione con il grande chitarrista Flavio Cucchi con il quale ha effettuato vari concerti, eseguendo in prima assoluta l’opera di Chick Corea “Children song” trascritte dallo stesso M° Cucchi insieme all’autore. Sempre nel 2015 ha suonato con l’Odicòn Vocal Quartet. Dal 2018 suona in duo chitarristico con Stefano Raponi
È stato fondatore del concorso “Jaopone da Todi-Nuove musiche per la scuola”, atto ad incentivare e diffondere il repertorio delle scuole medie ad indirizzo musicale, realtà importantissima nel panorama musicale italiano.
E’ docente di chitarra nelle scuole medie ad indirizzo musicale dove è attivo come arrangiatore

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •