Zona Sud


Alla fine del 2010, Mario Schettini (piano e tastiere) e Guglielmo Saracca (basso) si incontrano per dare vita ad un nuovo progetto musicale. Molte erano le idee ma il progetto non aveva ancora una sua identità. Solo un anno dopo, nel 2011, con l’inserimento del chitarrista Enzo Passaro, si delinea un percorso caratterizzato dalla sperimentazione e dalla contaminazione tra melodie e colori legate alle sonorità della musica napoletana e la libertà espressiva ed improvvisativa che contraddistingue il jazz; tale percorso, in cui si delineano, inoltre, tinte sonore molto vicine allo “smooth jazz”, segnerà l’evoluzione del gruppo.
Nel 2012 con l’arrivo di Massimo Pacella alla batteria, il progetto prende concretezza e nasce “Zona Sud”, a evidenziare il forte legame con la propria terra d’origine.

Nell’estate del 2013, dopo un lungo e faticoso lavoro, viene presentato I Love My Funky come primo singolo per il debutto ufficiale della band al contest nazionale Musica E’. Nel settembre dello stesso anno la formazione si completa, arricchendosi del sax di Francesco Bavosa, e raggiungendo, così, la maturazione completa attraverso la presenza di un’altra voce solista.
Dopo varie esibizioni rivolte, soprattutto, a scopi di beneficenza, tra cui la presenza nel luglio 2015 al teatro delle Arti di Salerno, come ospiti del saggio annuale della Polymusic, e la partecipazione a Music on The Port, la maratona musicale tenutasi nell’ottobre 2017 alla Lega Navale Italiana di Salerno per raccogliere fondi per l’Africa, la band si fa apprezzare e sente l’esigenza di realizzare il sogno di un progetto discografico che capitalizzasse il lavoro svolto e lo rendesse ancora più visibile. Cosi, nel novembre del 2017 si dà inizio alla registrazione dell’album.
Purtroppo, qualche mese dopo, il 21 febbraio 2018, durante i lavori di registrazione una triste fatalità si abbatte sul gruppo per la scomparsa prematura del bassista Guglielmo Saracca, che, tuttavia, prima di venire e mancare riesce a registrare tutte le linee di basso.
E’ un momento difficile per i Zona Sud, reso ancora più complicato dalla decisione del batterista Massimo Pacella di lasciare il gruppo per motivi personali. Ma quando tutto sembrava finito, proprio in quel momento, l’incontro con il nuovo batterista, Daniele De Luca e il bassista Ciro Postiglione, permette al gruppo di ritrovare, nuovamente, lo spirito e le energie per proseguire.
L’11 Novembre del 2018 la nuova formazione si esibisce per la prima volta alla stazione marittima di Salerno in una serata di beneficenza organizzata dall’Associazione di volontariato “Noi per te”, per ricordare la figura di Guglielmo Saracca e sostenere i malati in fase avanzata di malattia, affidati alla Medicina Palliativa e all’Hospice “La casa di Lara” dell’ASL Salerno.
I momenti difficili sono alle spalle con una nuova formazione e, nel frattempo, il completamento del primo lavoro discografico dal titolo Contaminazioni.
Nel dicembre del 2018, infatti, dopo poco più di un anno, l’album viene portato a termine negli studi della B&D Record, grazie anche al supporto del percussionista Davide Cantarella, che esegue interamente la parte ritmica, suonando batteria e percussioni, ed alla supervisione artistica di Alessandro La Corte.
Contaminazioni è un viaggio che, partendo dai filoni dello smooth jazz e della fusion, attraversa (e contamina, da cui il titolo del progetto discografico) vari generi musicali come il blues, il samba, la bossa nova o il funky, fino ad arrivare alla musica classica e popolare napoletana. Il tutto reinterpretato in chiave molto personale con marcate influenze sonore tipiche del mediterraneo. Tra le tracce anche un singolo dedicato alla terra dei fuochi dal titolo Land of Fire, brano che sintetizza perfettamente lo spirito del gruppo, profondamente legato al suo territorio e sensibile alle problematiche sociali.
Dopo l’incontro, agli inizi del 2019, con l’editore e produttore discografico Tino Coppola la band ZONA SUD entra nel roster di artisti dell’etichetta indipendente Bit & Sound Music, attivissima nel panorama musicale nazionale ed internazionale, che ha pubblicato il disco in tutte le piattaforme di streaming e negli online store.


  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •